Web Designer , SEO e Web Marketing Strategist
Non ci sono altezze troppo alte, solo ali troppo corte!
O troveremo una strada o ne costruiremo una.

3914165829

info@ritapellegrini.it

SEO Off Site

seo off site che cos e

 

La SEO off site è l'insieme delle attività svolte all'esterno del sito e finalizzate ad accrescerne l'autorevolezza e la credibilità per i motori di ricerca.
Mira ad ottimizzare il modo in cui il sito viene percepito all'esterno.

 

Consiste nell'acquisizione di link esterni, ossia di link presenti nelle pagine di altri siti web che rimandano al nostro sito.

 

È la parte di ottimizzazione più complessa in quanto, agendo al di fuori del sito e su siti che non sono di nostra proprietà, sfugge al nostro diretto controllo.
È anche la più delicata in quanto, se non la si svolge bene o si ricorre a tecniche invise da Google, può portare il sito a subire delle penalizzazioni.

 

La SEO off site viene svolta dopo la pubblicazione del sito ed è fondamentale perchè aumenta l'autorevolezza, la popolarità, la percezione di qualità, la fiducia che Google ha nei confronti del sito, ingredienti fondamentali per un buon posizionamento.
Incide, quindi, sulle motivazioni di fondo per le quali Google finisce per preferire il tuo sito agli altri.

 

I link esterni sono tributi di apprezzamento che il tuo sito riceve da altri siti, che menzionandolo o linkandolo nelle loro pagine danno prova che i contenuti della tua piattaforma sono affidabili e di valore.

Un buon numero di link ricevuti da siti autorevoli e di qualità, affini al tuo riguardo le tematiche trattate, conferiscono alla tua piattaforma un buon grado di autorevolezza.
Funzionano come il passaparola nell'offline.

 

La SEO off site comprende essenzialmente l'attività di link building e le altre strategie sui diversi canali di marketing, tra cui l'attività sui social network.

La link building è la costruzione di backlink di qualità al tuo sito, ossia l'acquisizione di link esterni provenienti da siti autorevoli che rimandano al tuo sito in un contesto di attinenza alla tematiche trattate dalla tua piattaforma.
Nonostante le attività sui social network non costituiscano un fattore di ranking diretto per Google, curare e favorire la condivisione su tali piattaforme dei contenuti delle tue pagine porta ad attrarre molto traffico e ad intercettare il giusto target, andando ad aumentare il tempo di permanenza sul sito.

 

I link che ti garantiscono una corretta link building e che non ti fanno incorrere a penalizzazioni sono quelli naturali, cioè quelli che ricevi spontaneamente attraverso la qualità dei tuoi contenuti ed altre misure che puoi intraprendere in tutta sicurezza.

 

In realtà la link building contempla anche delle tecniche di acquisizione di link artificiali (acquisto di link, scambio di link, ...)
Sono tecniche che non utilizzo per non esporre il tuo sito al rischio di penalizzazioni.
Google malvede tali pratiche perchè le considera delle manipolazioni al suo algoritmo.

Ma anche perchè non le vedo funzionali a quello che è il vero obiettivo dell'intero progetto web, che non è tanto collezionare visite quanto invece costruire una solida brand identity.

 

Le tecniche di link building che perseguo comprendono:
- content marketing e condivisione di contenuti di qualità;
- brand awareness;
- guest posting;
- comunicati stampa;
- attività di digital PR;
- attività di email marketing;
- attività ed eventi offline.

 

L'attività di link building la svolgo unitamente alle attività di web marketing e social media marketing.
Le campagne di link building variano da sito a sito, da settore a settore, da situazione a situazione.

 

L'acquisizione di link naturali richiede tempo, impegno, lavoro e competenze.
Ma nel lungo termine si rivela la strada più sicura, efficiente e duratura.

Non ti fa temere la possibilità di penalizzazioni, i cambiamenti di algoritmi di Google (gli aggiornamenti sono continui!), le nuove misure che Google prende contro i siti che mirano ad acquisire link in modo artificiale.
Inoltre si basa sull'apprezzamento delle persone, che non teme alcun aggiornamento algoritmico!

 

Leggi: Perchè preferisco il content marketing all'acquisto di link

 

Un lavoro di qualità dura nel tempo e nel lungo termine ripaga sempre.

 

Un sito ben posizionato e che presieda la sua presenza sul web con successo riceve ogni giorno link, menzioni e citazioni da siti autorevoli aventi attinenza con il suo core business, e ciò svolgendo la propria attività sul web con cura e qualità, senza aver bisogno di manipolare o acquistare link.
Per arrivare a tale scenario ci vogliono anni di lavoro serio e costante: non si creda che pubblicando oggi il sito, tra un mese arrivino backlink e menzioni!

 

Un'altra pratica che aiuta l'acquisizione di link naturali è il guest posting, che consiste nel pubblicare articoli che trattino argomenti affini al tuo sito su blog autorevoli e tematicamente attinenti al tuo sito, e nell'inserire in tali articoli link alle pagine della tua piattaforma che approfondiscano l'argomento trattato.

 

A seconda dei settori si può ricorrere a molteplici stratagemmi ed iniziative di web marketing (campagne DEM, evento offline, …) ricorrendo anche a canali non convenzionali (radio, TV, …).

 

Un'ottima strategia che adotto prevede la stesura di comunicati stampa da inviare a giornali online e portali del settore, che comunichino eventi e informazioni del brand e che forniscano link ai contenuti del sito.
Tale pratica è strettamente legata con una seria attività di digital PR , che prevede di coltivare e mantenere relazioni con giornalisti, publisher e blogger del settore, relazioni che vanno gestite nel tempo.
I comunicati stampa permettono di ottenere link di altissima qualità.

 

Poichè la SEO off site si svolge al di fuori del sito, è fondamentale monitorare i backlink, le menzioni e le citazioni ricevute.
Anche la scelta dei siti da contattare per l'attività di link buiding va fatta accuratamente tenendo conto del loro stato di salute (dal punto di vista SEO), della loro autorevolezza, della loro attinenza tematica al tuo sito.
Dei backlink ricevuti va analizzato il profilo dei link, ossia va valutata la qualità del link ricevuto (autorevolezza del sito di provenienza, coerenza del sito di provenienza e qualità delle sue pagine, anchor text del link, …).
Sulla base di tale analisi si presdispone una strategia per acquisire altri link.

 

Il monitoraggio e l'analisi vengono effettuati mediante dei software Seo appropriati, come SEOZoom e Ahref.

 

La SEO off site è la parte della SEO più fortemente immersa nelle attività di web marketing.
Coinvolge la promozione della brand identity, il social media marketing, l'email marketing, la digital PR, il content marketing.
La sua finalità più profonda deve trascendere l'obiettivo di incrementare il traffico organico, mirando piuttosto a costruire la visibilità e la reputazione dell'azienda/ente per creare delle associazioni positive in rete e lasciare una traccia indelebile nell'immaginario collettivo della tua nicchia.

 

È evidente che SEO e Marketing sono profondamente legate.

 

Altro che attività aggiuntiva da relegare ai ritagli di tempo, la SEO deve far parte del DNA di un'azienda che sta sbarcando in rete!
E nello specifico, la SEO off site è la valorizzazione a livello sociale e relazionale di tutta l'attività SEO, e non solo, che è stata svolta sul sito.