Web Designer , SEO e Web Marketing Strategist
Non ci sono altezze troppo alte, solo ali troppo corte!
O troveremo una strada o ne costruiremo una.

3914165829

info@ritapellegrini.it

Fare SEO per un Sito: che significa?

cosa significa fare seo su un sito

 

Gestire un sito in ottica SEO vuol dire tener conto di molteplici aspetti che spaziano dalla grafica al web marketing e che non si limitano alla semplice pubblicazione di testi, da iniziare, interrompere e riprendere a seconda del tempo disponibile.

Non basta pubblicare di tanto in tanto, facendo copia/incolla, il testo passato da un editor, aggiugere al volo una foto o un video e provvedere periodicamente ad aggiornare i componenti del sito.

 

La SEO non è un aspetto facoltativo che si può anche tralasciare o che si può curare saltuariamente (perchè tanto è importante ciò che si pubblica e che è immediatamente fruibile dagli utenti!)

La SEO è una forma mentis che investe l'intero progetto web fin dall'inizio.
Precede e guida la progettazione e lo sviluppo del sito per porre delle fondamenta solide alla visibilità a lungo termine del tuo brand.
Visibilità che va perseguita attraverso un piano editoriale e delle iniziative mirate di web marketing, che appunto muovono i passi dalla SEO.

 

Ecco allora che limitarsi a pubblicare testi e preoccuparsi di quante persone visitano il sito non è sufficiente, ma occorre curare ogni aspetto delle pagine della propria piattaforma: l'usabilità e la navigabilità, la forza del messaggio (sia in termini grafici che in termini testuali), la velocità di caricamento e la sicurezza, la coerenza…
Ogni aspetto del sito deve essere un segnale di credibilità e di affidabilità sia per l'utente che per il motore di ricerca.

 

Ecco allora, nello specifico, cosa significa fare SEO:

- effettuare una buona keyword research prima di iniziare la progettazione del sito e poi periodicamente con il sito in esercizio per ricalibrare le iniziative editoriali e le campagne di web marketing;
- sviluppare l'architettura del sito e la redazione dei testi alla luce della keyword research effettuata;
- curare gli aspetti di SEO on page;
- svolgere le attività di SEO on site;
- curare la SEO off site;
- monitorare periodicamente il sito attraverso Google Search Console ed apportare le ottimizzazioni a partire da quanto rilevato effettuando interventi opportuni di SEO on site volti a migliorare lo stato di indicizzazione, migliorare le prestazioni del sito, affinare la pulizia del codice e l'usabilità delle pagine, monitorare come le pagine vengono viste da Google;
- monitorare il sito attraverso Google Analytics (o uno strumento affine), non solo per rilevare il traffico ricevuto ma per migliorare la user experience degli utenti nel sito, monitorare i flussi di navigazione, la percentuale di abbandoni e le criticità delle singole pagine, il tempo di permanenza sul sito, i percorsi e il comportamento degli utenti, le parole chiave attraverso le quali sono arrivati al sito e l'elenco delle queries per le quali il sito appare nelle serp di Google, e tanti altri elementi preimpostati a monte in base ai propri obiettivi;
quindi, intraprendere le misure di SEO on site necessarie per ottimizzare il sito a valle dei feedback ricevuti;
- monitorare il sito attraverso uno o più strumenti di analisi SEO, come SEOZoom, attraverso cui effettuare periodicamente dei SEO audit che rivelino lo stato di salute del sito dal punto di vista SEO ed intraprendere di conseguenza le misure opportune.
Tramite tali software, inoltre, si effettuano delle azioni SEO essenziali, come il monitoraggio e la gestione dei link interni ed esterni, l'analisi dei backlink ricevuti, il monitoraggio di alcuni parametri cardine del posizionamento del sito (come trust, stability ed opportunity), la ricerca delle keyword, il monitoraggio delle pagine che ricevono più traffico o che ne ricevono di meno e di quelle che potenzialmente possono ottenerne di più, l'analisi della concorrenza e tanti altri aspetti a seconda dello specifico progetto.

 

Quindi si lavora molto a stretto contatto con i dati rilevati dai software di monitoraggio, ma la SEO è principalmente un lavoro di strategia.
Bisogna andare al di là delle semplici procedure.

I dati di monitoraggio, le keyword rilevate e le statistiche previsionali dei software SEO, i feedback degli utenti riscontrati sul sito vanno armonizzati con l'esperienza diretta e la conoscenza del proprio target e le peculiarità del proprio settore.

E poi alla fine bisogna ergersi su tutto ciò e improntare una strategia i cui ingredienti fondamentali siano la passione per il proprio lavoro e la comunicazione della propria vision.
Una strategia che sfoci in un lavoro di promozione della propria brand identity.

La creatività e l'originalità, impostate su un attento lavoro strategico guidato dall'analisi dei dati rilevati, fanno del tuo progetto web un'entità unica ed originale.

 

Fare SEO sul sito è abbracciare tutto ciò.